Calciatore inglese si pulisce il sedere con banconote da 20 sterline.

Scoppia lo scandalo in Inghilterra per la foto che da privata è divenuta pubblica.
 

Il simpaticone ripreso nella foto è Liam Ridgewell, 28enne difensore dei Queen’s Park Rangers, squadra di calcio londinese.
Come si evince dallo scatto, il calciatore ha ben pensato di farsi immortale nell’atto di pulirsi il sedere con banconote da 20 sterline, mentre in terra ce ne sono delle altre per un totale stimato di 1000 pounds.
Il calciatore ha tentato di giustificarsi dicendo che la foto risale a 8 mesi fa e che doveva essere “privata”, mentre il suo club si è affrettato a liquidare in fretta l’accaduto.

Il fatto è, ad ogni modo, di una gravità inaudita.
Il mondo entra in una fase di tempi duri, con tanta gente che fatica ad arrivare alla fine del mese, altri che non hanno nulla da mangiare, poveri che aumentano, imprese che chiudono.
Tempi duri, certo, ma senza dubbio non per tutti. Specie per chi i soldi non se li è proprio meritati.
Così mentre le persone faticano per comprare il pane, c’è chi, come questo calciatore, usa i soldi per pulircisi il sedere.

Evidentemente la cifra di 1 milione di sterline all’anno che Ridgewell percepisce gli ha dato alla testa, ma questa volta l’ingenuo giocatore sembra avere proprio esagerato.
Una bravata, certo, che umilia chi queste somme può soltanto sognarle.
E’ incredibile lo sdegno provocato dall’immagine del suo sedere intento a sfregarsi sulle preziose banconote.
I tifosi, e non solo, sono inferociti: “Abbiamo sempre pensato che i calciatori sono arroganti, buffoni strapagati e questa foto lo dimostra”, dice una signora intervistata per le strade della capitale inglese.

La domanda da porsi, ora, è la seguente.
E’ davvero giusto che al giorno d’oggi, con una crisi incessante, l’economia in ginocchio ed il numero di poveri che aumenta di giorno in giorno, ci siano delle persone, e delle “caste” di persone che possano arrivare a guadagnare così tanto da poter pulirsi il sedere coi soldi?
A cosa serve guadagnare così tanto se alla fine si perde il valore delle cose?

Le sensazioni sono due. La prima è che il mondo “calcio” debba essere completamente ricostruito da zero, partendo dal valore dello sport e non dai soldi, corruzione, doping e scommesse (e in Italia ne sappiamo qualcosa).
La seconda è che, senza dubbio, di questi finti uomini, di queste bamboline vanitose, milionari solo perchè prendono a calci un pallone, ne abbiamo piene le scatole.
Che tornino sulla Terra, che vedano com’è veramente la situazione.

Paolo Leone

 
4a9060c0a8f15a22089825ff3c63595e_XL
 
Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...